Villa del Barone

/Villa del Barone
Villa del Barone 2017-05-11T15:11:35+00:00

SENTIERO DEMOS-VILLA DEL BARONE

sentiero demos villa del barone

sentiero demos villa del barone

Baratti :Il golfo di Baratti ha tra le sue virtu’ anche la caratteristica di offrire diversi sentieri che permettano al visitatore di immergersi nella natura.Il percorso di cui vi stiamo per parlare e’ quello che ha il suo inizio vicino al ristorante Demos e la sua fine alla villa del barone De stefani.Il percorso inizia con un sentiero che si fa spazio all’interno della fitta vegetazione a ridosso dei due ristoranti Demos e la Perla del Golfo.Incamminandosi nella macchia, la prima sosta ,che consigliamo a tutti fare,sarà quella per ammirare sia l’opera chiamata  Casa Saltarini ,sia quella dell’esagono del Giorgini.Proseguendo sarà possibile godere di un tracciato a strapiombo sulla costa rocciosa,dove i colori della vegetazione in alcuni punti lasciano  spazi visivi aperti  che arricchiscono il tragitto con pregievoli scorci del golfo di Baratti.Durante il tragitto, sulla sinistra vi imbatterete  in  dei sentieri naturali piu’ o meno di diversa difficolta’,che vi permetteranno se lo vorrete  di scendere fino al mare .Proseguendo l’escurzione, arriverete a una caletta meglio conosciuta con il nome di  ” pozzino” dove, immersi in un scenario dove la natura e la tranquillità la fanno da padrone,sarà possibile per voi trascorrere una bella giornata di mare in un ambiente  rilassante e non affollato.Questa piccola baia prende il suo nome da un pozzo ,ancor oggi presente,che vi sara’ possibile vedere perchè collocato nelle vicinanze dell’accesso all’arenile,pozzo dove in passato l’acqua veniva raccolta e incanalata in un fontanile ,metodo di raccolta ad oggi ripristinato grazie a un lavoro di recupero e restauro,tale fontanile che in passato aveva la funzione di abbeveratoio per gli animali,oggi altro non e’ che habitat ideale di ranocchie.Lasciandosi alle spalle il pozzino salendo arriverete a Poggio al Molino dove vi sarà possibile visitare sia i resti di una villa romana tutt’oggi oggetto di scavi, che postazioni di difesa della marina regia  del periodo della seconda guerra mondiale.Sulla cima del poggio domina, con la sua maestosità,dal 1923 la villa del Barone de Stefani.